Vai al contenuto
eva-de-marco
startup errori da evitare

Hai una startup? Ecco i 10 errori da evitare – Parte Prima

Nel corso della mia esperienza personale come founder e creatrice di startup, ma anche seguendo nuovi progetti con il mio lavoro, spesso si commettono diversi errori che ci fanno perdere la strada e di conseguenza i nostri obiettivi. Ho identificato 10 errori da evitare, ti presento in questo articolo i primi 5.

Come fondatori di un’idea o creatori di un progetto, ci innamoriamo molto di quello che facciamo tanto da offuscarci la vista da errori evidenti che stiamo commettendo: siamo talmente convinti che quello che stiamo facendo sia giusto da non ascoltare nessuno.

Ed è qui invece che dovremmo fare un passo indietro: dovremmo trovare tutte le evidenze (=sono i dati generati da un esperimento) possibili per confutare la nostra idea e non quelle che invece la confermano.

In questi anni ho notato che ci sono principalmente 10 errori da evitare quando si fa comincia a fare startup. Ecco i primi 5.

1. Non dedicare tempo sufficiente

Avere un progetto in testa e non dedicarne tempo sufficiente alla sua realizzazione non è un buon modo per raggiungere i propri obiettivi. Spesso anche non prevediamo del tempo adeguato per eseguire dei test e degli esperimenti, anche per inesperienza.

Come risolvere

Pianificare il proprio tempo, impostare degli obiettivi settimanali da raggiungere con i test e gli esperimenti, verificare quello che è stato fatto.

2. Non avere costanza

Non essere costanti nel fare i test e gli esperimenti e lavorare a “spizzichi e bocconi”, comporta un allungare dei tempi e l’allontanamento dai propri obiettivi.

Come risolvere

Anche qui una buona pianificazione ci viene in aiuto. Organizza bene gli esperimenti nel tempo e imponetevi di farli nei tempi concordati senza rimandare.

3. Analizzare troppo

“Troppe idee e ben confuse” diceva il detto. Magari non saranno confuse ma se si perde troppo tempo ad analizzare troppo, a mettere troppe idee senza analizzare e testare nulla si corre il rischio di rimanere fermi. L’obiettivo di un progetto è raccogliere evidenze, insight utili a testare le idee quindi: fallo!

Come risolvere

Impara a scegliere le idee da analizzare e testale subito, evitando di perdersi in discussioni. Ciò che vanno analizzati sono i risultati dei test (opportunamente raccolti in schede riassuntive).

4. Non avere un team

Ne avevo già parlato anche in un mio precedente articolo (lo trovi qui), rimanere soli troppo a lungo fa entrare in un loop pericoloso di mancanza di confronto di idee.

Come risolvere

Sicuramente all’inizio del progetto, anche per mancanza di budget, proteste essere in 1 o 2 persone. Cominciate già a pensare alle persone utili al progetto e immaginate il vostro team tenendo conto anche delle specifiche personalità in modo che possano lavorare meglio. A questo proposito consiglio la visione del talk di Massimiliano Fanni Canelles in cui spiega le organizzazioni teal e come le ha applicato (trovi il talk qui).

5. Dati non confrontabili

Come detto al punto 3 nel detto “Tante idee e ben confuse” ecco che qui il termine confuso ci sta eccome. Spesso si definiscono ipotesi, esperimenti e dati da raccogliere in modo poco preciso e coerente. La conseguenza è che poi i dati che si raccolgono non sono confrontabili perché non coerenti tra loro e non omogenei.

Come risolvere

Usate dei modelli predefiniti per definire i test e gli esperimenti (nelle mie consulenze io utilizzo proprio questo approccio metodico attraverso delle card) dove è evidente in modo chiaro e inconfutabile cosa si va a testare e cosa si vuole ottenere.

E gli altri 5 errori da evitare?

Questi sono i primi 5 errori da evitare che ho evidenziato in tutti questi anni. Sono sicura che leggendoli ti appariranno ovvi, ma è altrettanto vero che quando siamo immersi in un progetto molto spesso non si vedono, per questo è importante diventare i primi critici di noi stessi. Tieni presente che questi consigli vanno benissimo anche in un progetto che sta per iniziare, non per forza quando si è immersi in un’azienda da fondare o un’idea di business da validare.

Vuoi sapere quali sono gli altri 5 errori? Clicca qui per scoprirli.

Sei in fase di startup o all’inizio di un progetto?

Fissa una call con me di 30 minuti senza impegno, ti potrò dare alcune indicazioni utili per l’avvio.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Altri punti di vista

Segui il mio canale Telegram per Ricevere contenuti e consigli

blog