Contributi della Regione FVG per gli immobili abbandonati

contributi.jpg_1849460025

Un importante segno dalla Regione Friuli Venezia Giulia rivolti ai proprietari di immobili in stato di abbandono. 

 

Più precisamente il contributo – pari al 50% della spesa per la parte effettivamente a carico del richiedente – è rivolti a immobili ricadenti all’interno delle zone omogenee A e B0 o su singoli edifici ad esse equiparati (e non devono ricadere in aree dichiarate ad alta pericolosità idraulica e idrogeologica), oppure in stato di abbandono, ovverosia immobili, con qualsiasi destinazione d’uso, non utilizzati, alla data di entrata in vigore della legge regionale 15/2014 (8 agosto 2014) e in possesso di documentazione attestante l’inagibilità la quale dovrà essere prodotta entro il termine per la concessione del contributo,oppure immobili in stato di sottoutilizzo, ovvero immobili con destinazione residenziale i quali, alla data di entrata in vigore della legge regionale 15/2014 (8 agosto 2014) risultino non occupati ovvero occupati da un numero di soggetti in misura inferiore al 30 per cento rispetto a quello massimo insediabile in base ai parametri di cui alla legge regionale 23 agosto 1985, n. 44. Verrà data priorità alle domande che contengano interventi:

  • di incremento della classe energetica
  • di incremento della sicurezza sismica
  • di destinazione degli alloggi come prima casa
  • di interventi di “edilizia convenzionata”
  • di interventi realizzati da soggetti, con sede legale od operativa in regione da almeno 1 anno
  • di minor peso percentuale del contributo pubblico in rapporto al costo dell’intervento
  • di maggior numero alloggi da realizzare
  • di versamento dei tributi nel territorio della Regione

Tutte le informazioni sul link della Regione http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/famiglia-casa/casa/FOGLIA6/ C'è tempo fino al 3 giugno 2015 per inviare le domande!   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *